Tutto è stato già detto sul Danubio nel mio post precedente ma qualcosina in più sulla versione “danubio dolce” devo dirla: è strepitosa!
Forse, forse la preferisco a quella salata perchè al centro di ogni pallina io ci metto la marmellata di albicocche ed un pezzetto di burro!
Quando si  deve osare si osa! Forza, tutti in cucina!
La ricetta, come quella salata, è sempre di Elisabetta ma con quantità diverse di sale e zucchero

Danubio dolce

Ingredienti:

1/2 kg farina manitoba
100gr burro
100 gr zucchero
2 uova e 1 tuorlo + 1 tuorlo per spennellare
1 pizzico di sale fino
150gr latte
1 bustina di mastro fornaio (o dado di lievito)
zucchero a velo per decorare

Imbottitura:

un vasetto di marmellata di albicocche
burro q.b.

Con questa dose formeremo 14 palline in uno stampo rotondo di circa 28 cm.

Possiamo variare il ripieno con:

crema pasticcera e amarena
cioccolato fondente/al latte/bacio perugina/gianduiotto/nutella/ricotta e pera… sbizzarritevi!

Procedimento:

Ho usato il Kenwood: impastare latte tiepido, zucchero e lievito. Aggiungere tutto il resto, impastare bene e fare lievitare per circa 2 ore nel boccale (dovrà sollevarsi fino al bordo)

Danubio dolce

Danubio dolce

Sgonfiare la pasta, stenderla sul piano infarinato e dividere in 14 pezzi, stenderli nella mano a forma di dischetti, mettere al centro la marmellata ed un pezzetto di burro, chiudere e formare delle palle. Sarà un po’ appiccicosa la pasta ma deve essere cosi

Danubio dolce

Porre le palle nello stampo, non molto vicine, che andranno a formare dei cerchi concentrici e lasciare lievitare ancora 1 oretta (in queste foto ho fatto una dose e mezzo di impasto: 21 palline)

Danubio dolce

prima di infornare pennellare col rosso d’uovo e un po’ di latte.  Cuocere a 160°per 40 minuti. Appena tenderà a colorire troppo, coprire con carta alluminio. Infine spolverare con zucchero a velo

Danubio dolce Danubio dolce