Non potevo che iniziare così i miei dolci, con questa ricetta che ancora gira in rete e che postai anni (ed anni) fa sul forum della cucina italiana. Il dolce alle castagne ha una consistenza soffice, che si scioglie in bocca e con quel gusto (che io adoro) di castagna, non dominante che rende il tutto veramente delizioso. C’è chi lo ha accompagnato con salse dolci, chi farcito con ricche creme, chi ricoperto con glasse varie ma io consiglio di mangiarlo così come esce dal forno!

Per chi ancora non lo sapesse, la farina di castagne è una ricca fonte di sali minerali, ferro e calcio, oltre al discreto contenuto di vitamine, inoltre può essere consumata dai celiaci, poiché non forma il glutine.

Pensate che non sia la stagione giusta? Cosa importa, la farina di castagne è sempre li, sullo scaffale del supermercato!

Dolce alle castagne

Un caro ricordo ad Alda che tanto apprezzò questo dolce..

Dolce alle castagne

Ingredienti:

100 gr farina
100 gr di farina di castagne (quella nuova)
220 gr di zucchero
1 cucchiaio di cacao amaro
3 uova
150 gr di burro
150 gr di latte
1 bustina di pane angeli

Procedimento:

Accendere il forno a 160° ventilato oppure 180° statico.

Per chi usa il Bimby: mettere tutti gli ingredienti nel boccale (prima i liquidi) tranne il lievitoDolce alle castagneProcedere a velocità 6 e nel frattempo imburrare ed infarinare uno stampo da plum cake utilizzando al posto della farina del cacao amaro.

In mancanza del Bimby procedere con un frullino elettrico lavorando le uova con lo zucchero, unire poi il burro e lentamente le farine, il cacao ed il latte.

Otterremo un impasto omogeneo e molto fluido, così dev’essere.

Dolce alle castagne

Dopo pochi minuti unire il lievito, frullare giusto il tempo di amalgamare il tutto, versare nello stampo ed in forno per 35 minuti.

Dolce alle castagne

Tranquilli, non è bruciato, il colorito bruno ai lati del dolce è il cacao dello stampo.

Dolce alle castagne

Dolce alle castagne

Un po’ di zucchero a velo in superficie e per noi basta cosi ma potreste sbizzarrirvi con le tante versioni farcite che troverete in rete.

E’ davvero molto ma molto buono.

Senza-titolo-1

Oggi dalla mia cucina